chi sono - profilo di Andrea Brugnera

IL PERCORSO PROFESSIONALE

Sono uno Psicologo-Psicoterapeuta Clinico ad indirizzo Dinamico-Transculturale, iscritto all'Ordine degli psicologi della Regione Veneto, licenza n°8255. Dopo la laurea in Psicologia Clinica, ho cominciato le mie prime esperienze in ambito clinico nel capoluogo toscano.

 

A Firenze ho seguito uno studio epidemiologico effettuato dal dipartimento di psichiatria dell'ospedale Careggi di Firenze diretto dal Prof. Faravelli Carlo sui disturbi d'ansia nel territorio toscano. Da questo enorme lavoro è uscita la mia tesi di laurea, un approfondimento sul disturbo d'ansia generalizzata e sulla sua possibile ridefinizione, pubblicata sulla prestigiosa rivista Comprehensive Psychiatry. Contemporaneamente ho collaborato presso l'Istituto di Neuroscienze in Firenze diretto dal Prof. Pallanti Stefano, clinica specializzata nel trattamento dei disturbi d'ansia e dell'umore. L'intreccio di diverse figure professionali e l'esigenza di lavorare in equipe sono stati gli elementi che fin dall'inizio hanno contraddistinto la mia formazione e attività clinica. L'utilizzo di test diagnostici specifici e la dedizione alla relazione terapeutica diretta, sono gli strumenti che utilizzo. Nella mia formazione ho collaborato con l'Istituto di Psicoterapia Familiare di Firenze diretto dal Prof. Rodolfo de Bernart, al quale devo una preparazione che mi ha aiutato a prendere in considerazione sempre e comunque il contesto familiare e sociale del prossimo, in un ottica teorica sistemico-relazionale.

 


Ho continuato a collaborare con il gruppo di ricerca di psichiatria in Firenze, particolarmente specializzato nei disturbi d'ansia e della condotta alimentare. I miei interessi, oltre che alla pratica strettamente clinica, si allargano anche ai concetti che accompagnano la nostra professione. Da questo approccio personale “a tutto campo” è uscito un secondo lavoro, pubblicato su Bentham Science, il quale più in generale si interroga sul concetto di malattia e disagio psicologico.
La necessità di specializzarsi in precisi settori è una tappa evolutiva di un clinico, per questo ho deciso di trasferirmi nuovamente in Veneto e di frequentare il Centro Regionale per i Disturbi del Comportamento Alimentare diretto dal Prof. Santonastaso Paolo presso l'Azienda Ospedaliera di Padova, centro di assoluta eccellenza con il quale ho collaborato. I disturbi legati all'alimentazione, assieme alle patologie dell'umore e dell'ansia, sono i settori in cui ho deciso di dedicarmi in particolare.

 


L'esigenza di poter applicare anche ad un'utenza straniera tutta la mia esperienza in maniera adeguata e professionale, mi ha portato a frequentare la scuola di specializzazione in Psicoterapia Dinamica Transculturale ad indirizzo etno-psichiatrico di Milano, diretta dalla prof.ssa Rosalba Terranova Cecchini, unica in Italia nel suo genere. Attualmente collaboro anche con il Centro di Salute Mentale di Vittorio Veneto, afferente alla Ulss 7. 

In un mondo in continua evoluzione non possiamo trascurare il fatto che quotidianamente abbiamo a che fare con culture differenti, sia europee che extraeuropee, le quali hanno a loro volta bisogno di professionisti preparati ad accogliere la loro domanda d'aiuto. L'obiettivo che mi pongo si sposa quindi con il servizio che offro, ossia quello di utilizzare competenze specifiche con persone di qualunque appartenenza sociale, culturale o etnica.